Subway Surfers, Il gioco più scaricato su Google Play | Case Study

AppAnnie, uno dei servizi di analisi più famosi al mondo, ha fornito a tutti gli operatori e simpatizzanti del settore dell’app marketing un report sui 10 giochi più scaricati di sempre su Google Play.

Qual è la prima?

I 10 giochi più scaricati di sempre su Google Play

Fonte AppAnnie.com

Incredibile ma vero è Subway Surfer! Un gioco rilasciato nel lontano 2012 e che ancora riesce ad essere nella top di tutti gli store.

Oggi il mondo videoludico mobile ricopre il 90% dei ricavi di Google Play ed è la categoria che ottiene, in assoluto, più download. Quindi, da sviluppatori o app marketers, è importante analizzarne le tendenze e capire perché questi 10 giochi ottengono o hanno ottenuto più risultati rispetto ad altri. 

Ecco perché, oltre a farti un sunto di ciò che il report di AppAnnie riporta, voglio soffermarmi sugli aspetti che hanno reso Subway Surfer il gioco più scaricato su Google Play.

Cominciamo 😎

I motivi del boom

Partiamo da un perché.

Perché i giochi mobile superano le app di servizi?

Innanzitutto perché negli ultimi anni l’età media in cui si è in possesso di uno smartphone si è abbassata notevolmente. Adesso infatti non è raro vedere bambini che all’età di 7/8 anni sono in possesso di un cellulare (con tutti i pro/contro che ne derivano).

Secondariamente, il continuo aumento delle prestazioni degli smartphone, garantisce la possibilità di poter creare e quindi usare giochi qualitativamente superiori.

Di conseguenza, se fino a qualche anno fa si scaricavano in maggior numero app di servizi, oggi la tendenza si è totalmente ribaltata a favore dei giochi.

A tutto questo si aggiunge un’analisi antropologica.

In una società sempre più alienata, di corsa e stressata, quale miglior rimedio se non quello di prendersi “del tempo” giocando a qualcosa? (ovviamente ho estremizzato il concetto, c’è chi gioca per il semplice gusto di giocare)

Questi sono alcuni dei motivi che hanno portato i giochi, e quelle 10 app, al successo.

Ci sarebbe molto altro da dire e sicuramente lo farò in un articolo dedicato.

Ora è il momento di tornare al nostro case study.

subway-surfer-10-giochi-pi-scaricati-di-sempre

Case Study di Subway Surfer

Subway Surfer è al primo posto nella classifica dei 10 giochi più scaricati di sempre su Google Play.

A detta di molti si tratta di un risultato a dir poco soprendente, perché in pochi avrebbero scommesso su un podio composto da Subway Surfer, Candy Crush Saga e My Talking Tom.

Ci avresti mai scommesso su Subway Surfer?

Anche io avrei detto di no. E proprio per questo risultato che ho deciso di analizzarlo per scoprirne pregi e difetti.

Partiamo dal: da dove salta fuori?

Un po’ di storia

Subway Surfers è stato sviluppato da Kiloo e SYBO Games, attraverso il motore grafico Unity e rilasciato il 24 Maggio 2012 (se non conosci Unity e vorresti saperne di più, Luca ha realizzato il corso gratuito Unity Bootstrap).

La società è stata fondata da Jacob Møller, un ragazzo di Aarhus (Danimarca), nel 2000. La società in partenza contava due membri e, ad oggi, conta più di 100 dipendenti.

Hanno cominciato come tutti: sviluppando per terzi. Cominciando da Worms, commissionata da THQ Wireless, passando per Hugo fino a LEGO.

Il successo definitivo, come intuito, arriva dallo sviluppo di Subway Surfers (sviluppata come progetto interno, quindi non commissionato).

Il gioco

L’obiettivo del gioco è quello di provare a fuggire da delle guardie che hanno colto in flagrante il tuo personaggio mentre era intento a fare graffiti all’interno di una metropolitana (quindi si tratta di un endless runner).

Durante il percorso bisognerà fare attenzione a determinati ostacoli che rallenteranno la corsa, ma che al tempo stesso è possibile sfruttare per seminare le guardie e raccogliere monete che serviranno per acquistare vari potenziamenti.

Ma oltre a questo, cosa si può fare all’interno del gioco?

Innanzitutto puoi personalizzare o cambiare il tuo personaggio.

Periodicamente gli sviluppatori introducono nuovi personaggi, acquistabili con monete o chiavi, ed inseriscono nuove mappe di gioco.

In particolare quest’ultimo aspetto ha preso sempre più corpo ed è stato definito ”World Tour”, dato che le mappe prendono il nome delle varie città sparse per il mondo. Stesso discorso per i nuovi personaggi che saranno in possesso di un carattere in particolare in base alla città di provenienza.

Durante una sessione inoltre sarà possibile svolgere delle missioni necessari per accumulare ulteriori benefit.

Ma ciò che innesca la competizione tra gli utenti è la presenza di una classifica in cui viene mostrato il punteggio di ognuno. Nel momento in cui andrai a consultare la classifica, troverai coloro che hanno totalizzato i punteggi più alti. Una volta conclusa una partita, il sistema ti piazzerà immediatamente in classifica.

Ogni settimana, inoltre, vengono organizzati eventi speciali che permettono di accumulare maggiori bonus rispetto agli altri giorni.

Attualmente la valutazioni di Subway Surfers è di circa 4.5/5, punteggio simile a quello attribuito dalla critica.

Numeri e statistiche

Mettendo giù qualche numero, invece, possiamo subito capire che abbiamo di fronte un colosso.

  • Nel Marzo 2018 ha raggiunto un miliardo di download, segnando il record assoluto per un gioco mobile
  • Ad oggi conta oltre 20 milioni di utenti attivi giornalmente. Numero destinato ad aumentare grazie ai costanti aggiornamenti rilasciati dagli sviluppatori
  • Nella categoria Giochi/Arcade, nei maggiori paesi, attualmente il suo piazzamento oscilla tra il quarto e il settimo posto. Questo è un numero importantissimo, perché parliamo di un gioco uscito nel 2012 e che testimonia quindi un alto interesse da parte degli utenti a distanza di sei anni dall’uscita
  • Tra Agosto e Settembre 2018, in Italia, Subway Surfers ha totalizzato oltre 387 mila download
  • La durata media di una sessione è di circa 35 minuti
  • Sempre in Italia il numero di utenti attivi giornalmente è di circa 124 mila con un open rate del 17,90%
  • Nel corso dell’anno gli sviluppatori rilasciano numerosi aggiornamenti volti a migliorare e arricchire l’esperienza di gioco. L’ultimo aggiornamento, appunto, è stato rilasciato appena 5 giorni fa

Un altro dato che merita attenzione è quello relativo agli interessi degli utenti che scaricano Subway Surfers.

  • L’11,6% degli utenti resta all’interno della categoria Giochi/Arcade, che comprende ad esempio Temple Run 2, anch’esso presente nella top 10 dei giochi più scaricati di sempre su Google Play.
  • L’11,4% invece, si fa mantiene sempre sulla categoria Giochi, selezionando come sottocategoria il genere Casual. All’interno di questa è possibile trovare My Talking Tom, che occupa il gradino più basso del podio nella classifica delle app più scaricate

Tutto il resto dell’utenza ruota all’interno di altre categorie come Tools e Giochi/Azione.

Ma a questo punto, una domanda sorge spontanea: come fanno gli utenti a trovare Subway Surfers?

Fonte SimilarWeb.com

Come è facile notare, quasi la totalità degli utenti è certa di voler scaricare Subway Surfers. Lo conoscono già e nel momento in cui entrano nello Store hanno le idee chiare.

È come se avessero già fidelizzato l’utente prima che questo realmente possa avviare la sua esperienza di gioco.

 

Cosa può tornarci utile

Tirando le somme, l’esperienza di Subway Surfers lascia molti suggerimenti e spunti anche per le nostre applicazioni. Non parlo ovviamente dell’idea del gioco, quanto delle strategie che hanno utilizzato per farlo conoscere al pubblico.

Vediamone alcune.

Fidelizzazione utente

La tecnica più utilizzata è la iperfidelizzazione dell’utente (di cui ho parlato nell’articolo sull’App Store Optimization).

Tutto ruota intorno al concetto di permanenza e riutilizzo costante dell’app.

Come fanno?

  1. Premi: l’utente è incentivato a giocare dalla ricompensa di ogni partita (le monete raccolte)
  2. Missioni: Un set di missioni costanti ti mette di fronte a delle sfide.
  3. Potenziamenti: Con le monete puoi potenziare il livello del personaggio (e quindi competere con più facilità)
  4. Daily Reward: Ogni giorno, eseguendo l’accesso, ottieni delle mistery box o dei sacchetti di monete.

Se queste sono delle componente ricorrenti in molti giochi endless run, quello che rende Subway Surfer diverso è la personalizzazione del personaggio.

Si possono acquistare nuovi runner (spesso a tema), board e magliette. Componenti che permettono di far affezionare l’utente al suo runner.

Ma non finisce qui, la fidelizzazione è ciò che da vita agli altri punti che ti spiegherò qui sotto.

Cura dell’app

Un’altra delle tecniche di App Marketing utilizzate è quella di ”curare” la propria app.

A cadenza regolare è necessario avviare una fase di manutenzione e implementare o modificare alcuni aspetti dell’app.

Mantenendo una certa regolarità, gli utenti apprezzeranno il tuo lavoro in quanto vedranno che l’app non è stata lasciata al freddo e al gelo.

Il ragionamento è ovvio!

Se alcuni utenti riscontrano dei problemi durante una sessione e te li fanno presenti, lo sviluppatore può risolverli per non perdere definitivamente questa porzione di pubblico (e ricevere recensioni negative).

Non è una cosa banale. Rilasciare aggiornamenti e bug fixing costanti invoglia gli utenti, che non hanno disinstallato, a dare un’occhiata ai cambiamenti.

E proprio da questo aspetto che ne deriva il successo di Subway Surfer!

Empatia con gli utenti

Il terzo aspetto di cui vorrei parlare è l’inserimento di mappe a tema. Questa costituisce una strategia attuata da molte Software House.

Il fine delle mappe a tema è quello di generare empatia con gli utenti.

È stato notato che mostrando due immagini diverse ad una persona, in cui la prima rappresenta un elemento conforme alla sua cultura e quindi familiare, e nella seconda immagina viene mostrato un altro elemento, altrettanto bello ma estraneo al suo background culturare, l’utente andrà a scegliere la prima immagine.

Perché? In nostro aiuto arriva la scienza: Il cervello assimila e riconoscere in maniera più rapida tutto ciò che c’è più familiare.

Attraverso il World Tour, Subway Surfers cambia ed aggiunge periodicamente nuove mappe di gioco. In questo modo si inseriscono nuovi paesi permettendo quindi di abbracciare i diversi mercati.

Cioè significa che chi giocherà in Italia avrà una mappa diversa rispetto a chi giocherà in Kenya (si c’è anche questa).

Quindi, ricordati che adeguare la propria app al mercato di riferimento è sempre un ottimo strumento di App Marketing.

Classifica e competizioni

Infine gli ultimi due aspetti di cui vorrei parlare sono la presenza della classifica e di varie competizioni. Come detto prima, la classifica aumenta la rivalità e la competizione da parte degli utenti.

Potremmo definirla come una linfa che alimenta la voglia di giocare da parte degli utenti.

Se un giocatore è davvero bravo e impiega molto tempo con l’app, nel momento in cui raggiunge un risultato sopra la media, sicuramente si aspetterà un riconoscimento: da qui la presenza della classifica e della possibilità di condividere su Facebook.

Anche se la condivisione sui social è un po’ passata di moda, tempo fa ha creato un effetto domino impressionante, garantendo una visibilità incredibile a tante app.

Il secondo ed ultimo aspetto è quello delle competizioni organizzate da Subway Surfers. Come sappiamo, la presenza di oggetti e potenziamenti acquistabili tramite la moneta di gioco, costituisce una parte fondamentale per gli utenti.

Se ognuno di noi avesse lo stesso volto e gli stessi vestiti, saremmo coinvolti allo stesso modo?

Assolutamente no.

La personalizzazione garantisce la varietà di cui un gioco ha bisogno. Se decido di acquistare un nuovo avatar in edizione limitata, sicuramente avrò bisogno di tantissime monete e accumularle semplicemente facendo una partita al giorno è impossibile.

Ed è proprio per questo che subentra la competizione settimanale o le missioni giornaliere: raggiungendo determinati obiettivi avremo diritto ad altrettanti bonus che ci permetteranno di raggiungere in maniera più agevole il nostro scopo.

Conclusione

Ma accanto a questi punti di forza, è lecito porsi altre domande nel momento in cui si nota che Subway Surfers non figura tra le dieci app con più spesa effettuata da parte degli utenti.

All’interno dell’app, infatti, l’utente può scegliere diverse combinazioni tra monete, pack e chiavi.

A differenza di tanti altri giochi che mettono in vendita soltanto cosmetici, necessari per personalizzare il proprio personaggio in maniera unica, Subway Surfers offre anche la possibilità di acquistare diversi pack contenenti monete o altri tipi di bonus che garantiscono determinati vantaggi all’utente.

Come è possibile spiegare questo in virtù dei numeri citati in precedenza?

Se Subway Surfers riesce a tenere incollati milioni di utenti, perché per ciò che riguarda la spesa in app viene superata da tante altre applicazioni?

Per citare un esempio, Candy Crush Saga è al secondo posto nella classifica dei giochi più scaricati di sempre su Google Play e al quarto posto per quanto riguarda la spesa in app.

Come bisogna considerare questo dato?

Avere milioni di download non sempre è sinonimo di altrettanti acquisti in app.

I motivi possono essere vari.

Il principio degli acquisti in app va rapportato al tipo di applicazione: se mettiamo a confronto due app, in cui nella prima grazie ad una determinata spesa ti garantisce notevoli migliorie tra cui dimezzare i tempi per poter rigiocare, è chiaro che gli utenti saranno più propensi ad effettuare acquisti.

Questo è un po’ l’esempio di Candy Crush.

Grazie agli acquisti che effettui, potrai avere a disposizione ulteriori vite o addirittura vite illimitate per un certo periodo.

Discorso diverso per Subway Surfers, perché non essendo un gioco a vite e quindi rigiocabile senza alcun limite, gli acquisti in app servono per avere determinati privilegi che, rapportati alle vite di Candy Crush, sono marginali.

La miglioria più importante risiede nella possibilità di acquistare delle ”keys” utilizzabili una volta che vai in game over e riprendere da lì mantenendo il tuo punteggio.

Questa forse, tra tutte le proposte supplementari di Subway Surfers, è quella più importante.

Per concludere questo report sui 10 giochi più scaricati di sempre su Google Play, possiamo dire che Subway Surfers è un gioco ben realizzato, ricco di nuove funzionalità e aggiornamenti capaci di rendere sempre più coinvolgente l’esperienza di gioco degli utenti.

Hanno utilizzato una strategia di marketing vincente che si è consolidata nel corso del tempo e che ancora oggi, a quasi sei anni e mezzo dalla data di rilascio, riesce ad attrarre sempre più utenti.

In parole povere possiamo dire che ad oggi ci ritroviamo di fronte a un brand che gode di una certa notorietà!


Start typing and press Enter to search

app store optimization cos'è e perché dovresti cominciare a farlo